Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

L'archivio di ottobre 6, 2017

I sonetti romani,Tempi d'oggi

6 ottobre 2017

USA le armi

USA le armi

***

Ormai nun fa nemmanco più notizzia,

o se la fa cià er senzo e l’attenzione

che ce pò avé qualunque trasmissione

che va in notturna e che nessuno sfizzia.

***

Così ‘na stragge enorme de perzone

pe un matto che l’ammazza e se delizzia,

viè riccontata appena quanno inizzia,

e dopo gnente casca in prescrizzione.

***

Nissuno che se chieda più er motivo

de ‘sta follia ch’è sempre più diffusa,

de un monno marcio e sempre più cattivo.

***

Così che tutto passa a la rinfusa,

che tanto vale un morto quanto un vivo,

conta er commercio d’armi … dice l’USA.

***

Stefano Agostino

_____________________________

***