Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

L'archivio di ottobre 7, 2017

La Roma in rima

7 ottobre 2017

Macedonia de pippe

Macedonia de pippe

***

Ma chi poteva crede che Ventura

potesse fà chissà che Nazzionale?

Io certo manco un po’, ma è normale

ner nome suo er destino se ‘nfutura.

***

A la ventura appunto, naturale,

antipatia innata e duratura,

che si nun tifa pe la biancazzura,

cià quarche cosa tipica lazziale.

***

Intanto er gioco manca e certe scerte

intenno dì le sue convocazzioni,

nun sempre sò azzeccate e così esperte.

***

Così guardà ‘ste qualificazzioni

e quest’Italia e ‘ste gare sofferte

è ‘na granne rottura de co…! 

***

Stefano Agostino

***