Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

L'archivio di novembre 1, 2017

I sonetti romani,Schegge di vita

1 novembre 2017

Dar Vangelo der giorno: “le Beatitudini”

Dar Vangelo der giorno: “le Beatitudini”

***

Gesù salì sur monte a dì a chi c’era:

“Er povero de spirito, beato,

chi piagne mó, sarà ariconzolato,

er mite, ché erediterà la Tera.

***

Chi ha fame e sete ché verà sazziato,

ma quella de Giustizzia, quella vera,

chi cià misericordia, giorno e sera,

chi è puro assai de còre, a Dio affacciato.

***

Beato poi chi opera la pace,

verà chiamato, infatti, fìo de Dio,

chi è perzeguitato ingiusto e tace.

***

Beati voi quanno ve inzurteranno,

e soffrirete pe ‘sto credo Mio,

ve aricompenzerà Lassù ‘gni dànno. 

***

Stefano Agostino

_______________________

***