Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

L'archivio di gennaio 4, 2018

I sonetti romani,Romanamente

4 gennaio 2018

A li primi de gennaio

A li primi de gennaio

***

In de ‘sti tempi me prenne tristezza,

quanno finisce er tempo der Natale,

che tutto quanto torna pari uguale,

a come ch’era prima de ‘st’ebbrezza …

***

… così levo l’addobbi e già m’assale

l’umore che de nostargia s’attrezza,

li torgo prima, smorza l’amarezza

ch’er 7 de gennaio me pìa male.

***

Ner mentre smonto arbero e presepe

però me trovo a fà pure un soriso

ner ripenzà a momenti senza crepe …

**

… fra amichi e fra parenti tutti ‘ntorno

e ‘sto penziero me riaccenne er viso,

domani è un’artra storia, è un artro giorno.

***

Stefano Agostino

____________________________

***