Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

L'archivio di maggio 1, 2018

I sonetti romani,Schegge di vita

1 maggio 2018

Festa der lavoro

Festa der lavoro

***

È er primo maggio: festa der lavoro,

de chi tribbola e sgobba tutto l’anno,

de chi se suda er posto co l’affanno,

pe un po’ de pane e un sorzo de decoro.

 ***

Ma tanti ch’er lavoro nun ce l’hanno,

o sò pagati in nero o de straforo,

li penzionati, e no a penzioni d’oro,

a festeggià, de certo, nun ce vanno.

 ***

A Roma è er giorno der granne concerto,

lì a San Giovanni o fava e pecorino,

pe chi va a fà ’na gita a lo scoperto.

 ***

Volesse mai er Padrone der destino

fà dono a tutti de un lavoro certo,

come fa sorge er Sole der matino.

***

Stefano Agostino

____________________________

***