Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

L'archivio di maggio 5, 2018

I sonetti romani,Schegge di vita

5 maggio 2018

Er “Cinque Maggio”

Er “Cinque Maggio”

***

“Ei fu. Siccome immobile” l’inizzio

de l’ode “Cinque Maggio” de Manzoni

e nun c’è 5 maggio che nun sòni

ne l’immortalità de cui è l’indizzio.

***

La musicalità tra l’emozzioni

de frasi celebberrime da sfizzio,

a perpetrà ben ortre er vitalizzio

le gesta de quer capo de nazzioni …

***

… che ancora qui riecheggia ne la Storia

e in tutta l’ode è tinto e pennellato

pe regalaje eterna la memoria.

***

E tant’è ardua ar punto la sentenza

che a la domanna si fu vera gloria,

da posteri noi ancora stamo senza. 

***

Stefano Agostino

_____________________________

***