Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

L'archivio di giugno 8, 2018

I sonetti romani

8 giugno 2018

Caccia ar tesoro

Caccia ar tesoro

 ***

Lo cerco sempre, ma lui s’annisconne,

lo vedo da lontano, ma è un miraggio,

e più lo cerco e più m’allunga er viaggio,

e fugge via che manco mai risponne.

***

De che ve sto a parlà co ‘sto messaggio?

Der più mejo sonetto che fa inzonne

ner ricercallo, qua e là, tra sponne

che appena tocchi chiudeno er passaggio.

***

Ne trovi uno sì pe ‘gni occasione,

ma quello mejo nun lo trovi mai,

te n’hai da fà de certo ‘na raggione.

***

Così che n’hai da scrive ancora e assai,

fin quanno apparirà, ma l’emozzione

te tojerà la rima, già lo sai!

***

Stefano Agostino

__________________________

***