Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

L'archivio di luglio 6, 2018

I sonetti romani,Romanamente

6 luglio 2018

Er sapientone

Er sapientone

***

Nun c’è argomento, manco er più impenzato,

in cui nun sei un esperto luminare,

dar più arcano, astruso e impopolare,

a quello più battuto e più affrontato.

***

Conosci tera, cèlo, aria e mare,

nun ce sta un posto che nun hai toccato,

sai tutto de qualunque ritrovato,

dar ciuccio der poppante a fà le bare.

***

De storia, scènza, arte e geografia,

filosofia, politica e penziero,

tu pòi fà scòla a un’enciclopedia.

***

Ma quer che dici, nun è più un mistero,

pò fà er record mondiale de bucìa,

mai che ‘na vorta corisponna ar vero.

***

 Stefano Agostino

_________________________

***