Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

7 gennaio 2018

Dar Vangelo der giorno: “er Battesimo de Gesù”

Dar Vangelo der giorno: “er Battesimo de Gesù”

***

Gesù se presentò in riva ar Giordano,

pe fasse battezzà da lui, er Battista,

er quale disse e strabbuzzò la vista:

“So’ io che t’ho da battezzà? M’è strano”.

***

Gesù je fece: “Lassa fà ar Reggista,

ch’aregge l’Univerzo co le mano”,

Giovanni, allora, nun parlò più invano,

lo battezzò co l’acqua e pure in lista.

***

E quanno che poi l’ebbe battezzato,

s’aprirono li Cèli e ‘na colomba,

Spirito Santo materializzato, …

***

… discese su Gesù, squillo de tromba,

s’udì: “Costui è er Mi’ Fìo, da Me, l’Amato”,

la voce de Dio Padre ch’arimbomba.

***

Stefano Agostino

___________________________________

***

  1. Bella descrizione der Battesimo de Gesù, pe mano der Battista. Gesù che scegne ‘n mezzo a l’antri postulanti, senza distinzione o precedenza, guasi anniscosto. Umile ‘ntra l’umili.

    Comment by 'svardo AsR '929 — 10 gennaio 2016 @ 15:58
  2. Gesù se presentò in riva ar Giordano,
    pe fasse battezzà da lui, er Battista,
    er quale disse e strabbuzzò la vista:
    “So’ io che t’ho da battezzà? M’è strano”. … (continua)

    Comment by Stefano — 8 gennaio 2017 @ 08:46
  3. Con il Battesimo di Gesù, Buona Domenica a tutti

    Comment by letizia — 7 gennaio 2018 @ 13:38

Lascia un commento

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>