Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

8 ottobre 2017

Dar Vangelo der giorno: “li marvaggi contadini”

Dar Vangelo der giorno: “li marvaggi contadini”

 ***

“Li vignaroli, a cui era affidata,

la vigna der padrone, quanno questi

mannò li servi sua, fidati e onesti,

li uccisero co crudertà efferata.

***

Mannò più servi, ma quelli più lesti,

je fecero a tutti un’imboscata,

così che mannò er fìo, ma gente ingrata,

uccisero anche lui, cattivi e mesti.

***

Che ha da fà er padrone de la vigna:

dàlla in affitto a artri contadini,

che je daranno frutti, quanno bigna.

***

Così farà Dio Padre der Suo Regno,

lo leverà a chi cià artri fini

dar portà frutto e lo darà a chi è degno”.

***

Stefano Agostino

_______________________________

***

  1. “Li vignajoli a cui era affidata,
    la vigna der padrone, quanno questi
    mannò li servi sua, fidati e onesti,
    li uccisero co crudertà efferata. … (continua)

    Comment by Stefano — 5 ottobre 2014 @ 07:01
  2. Sopra er Vangelo de ‘sto sonetto ce sarebbero da fa’ arcune considerazzioni che potrebbero porta’a viola’ ‘a legge antirazzismo. Quer popolo, er cui credo è quello più vicino ar Dio venerato ‘n quelli “teritori”, se sta a rivela’ uguale li vignaroli d’a parabola.

    Comment by 'svardoASR'29 — 5 ottobre 2014 @ 11:07
  3. Bon giorno e bòna Domenica. Mi sembra di averel’impressione che, con i tempi e atteggiamenti attuali, Il PadreEterno stia già passando la vigna ad altri. Tutto ciò che ho creduto e credo ancora, è diventato diverso, forse mi sono sbagliato prima? Mha!

    Comment by 'svardo AsR'29 — 8 ottobre 2017 @ 10:30
  4. Noi siamo i tralci della vigna del Signore, se porteremo buoni frutti, saremo nella Sua Gloria per sempre!
    Buona Domenica!

    Comment by letizia — 8 ottobre 2017 @ 18:51

Lascia un commento

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>