Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima,Stagione 2017-18

16 settembre 2017

Roma – Verona

Roma – Verona: 3-0

***

Vince la Roma e già chiude er sonetto,

ché certo nun c’è rima superiore,

‘gni vorta che l’unico granne amore

co ‘na vittoria ciarigonfia er petto.

***

Er primo go’ che ce accenne er motore

de Radja Nainggolan sotto l’effetto

de pioggia co li secchi giù pe getto,

a rènne più ROMAntico er sapore.

***

Poi Dzeko, ‘na doppietta e mille tiri,

a dì ch’è ‘na partita senza storia,

comunque la vòi dì e te l’ariggiri.

***

Vince la Roma, sale in graduatoria,

un’aria fina gonfia li respiri,

pe ‘na partita che già sta in memoria.

***

Stefano Agostino

***

  1. Vince la Roma e già chiude er sonetto,
    ché certo nun c’è rima superiore,
    ‘gni vorta che l’unico granne amore
    co ‘na vittoria ciarigonfia er petto. … (continua)

    Comment by Stefano — 16 settembre 2017 @ 22:56
  2. Ok, vabbè, godemece sta vittoria. Cmq l’Hellas Verona, s’è rivelato ‘na squadra valida come sparring, pe’ ‘n’allenamento.

    Comment by Romamor AsR'29 — 17 settembre 2017 @ 00:02
  3. SEMPRE FORZA ROMA!

    Comment by letizia — 18 settembre 2017 @ 09:29

Lascia un commento

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>