Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima

2 luglio 2018

Palloni sgonfiati

Palloni sgonfiati

***

Da ‘sto Mondiale, armeno fino a adesso,

sta a uscì evidente un unico verdetto,

ché le presunte granni ne l’aspetto

stanno a cascà via l’una a l’artra appresso.

***

L’Italia nun c’è annata è presto detto,

perciò cià poco da parlà lo stesso,

ma la Germania fòri dar consesso,

nun era mai accaduto da ‘sto tetto.

***

E l’Argentina che partiva forte

pe nun parlà de Spagna e Portogallo,

a tutte j’è toccata uguale sorte.

***

Er carcio sta cambianno? Boh, è un ber giallo,

de certo c’è che “strapagati”, a vorte,

fanno un Mondiale ch’è mejo scordallo. 

***

Stefano Agostino

***

  1. Da ‘sto Mondiale, armeno fino a adesso,
    sta a uscì evidente un unico verdetto,
    ché le presunte granni ne l’aspetto
    stanno a cascà via l’una a l’artra appresso. … (continua)

    Comment by Stefano — 2 luglio 2018 @ 05:14
  2. Tutto cambia di continuo e anche il calcio non fa eccezione. I cicli si aprono e si chiudono, ricambio generazionale per Spagna e Germania, l’Argentina deve voltare pagina, la nostra Italia si sta rifondando, al contempo stanno emergendo Belgio, Croazia e Inghilterra. Il Mondiale ha sempre visto cadute clamorose e sorprese inaspettate, è il bello del calcio.

    Comment by Silvio — 2 luglio 2018 @ 11:58
  3. E’ ormai assodato, stante la conferma del Mondiale, che i soldi non fanno il giocatore ma arricchiscono i vari manager, procuratori e altri parassiti del mondo del calcio.

    Comment by Romamor ASR'29 — 2 luglio 2018 @ 16:23
  4. Meno male che il Brasile ha vinto!

    Comment by maria letizia — 2 luglio 2018 @ 19:04

Lascia un commento

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>