Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Frammenti di Roma,I sonetti romani

8 agosto 2017

L’ottavo colle

ottavo colle

L’ottavo colle

***

Lassù in cima a piazzale Garibardi,

sur pizzo da ‘ndó Roma se riassume,

pòi buttà un occhio ovunque a passà er fiume,

da quanno arbeggia fino a sera tardi.

 ***

E si ce vai de notte se presume,

ch’è pe scambià parole dorci e sguardi,

carezze e baci accesi da mijardi,

de stelle pitturate a fà da lume.

 ***

Su in pizzo ce sta er Faro, dov’è rito,

che un cannone a mezzoggiorno esatto,

fa un botto a ricordà er pranzo è servito.

 ***

Più in basso er Fontanone che de un tratto,

pare che da un giardino è aricucito,

“Gianicolo” se chiama ‘sto ritratto.

***

Stefano Agostino

________________________

***

  1. Grazie Stefano, adoro questo posto, mi ricorda l’infanzia con le giostrine e lo storico teatrino di pulcinella. Poi, storicamente, è il simbolo della resistenza, purtroppo vana, che i difensori della repubblica romana fece contro i restauratori francesi. Il Vascello e tutte le battaglie a difesa della neoproclamata repubblica. Garibaldi, Dandolo, Manara e Mameli……..contro le truppe francesi inviate da Luigi Napoleone.
    Grazie Stefano per questi dolci ricordi

    Comment by Massimiliano "Bariggio" — 7 settembre 2010 @ 09:34
  2. Io ci abitavo vicino, da bambina, eppure non è che mia mamma mi portasse molto spesso al Gianicolo… già allora preferiva il Foro Italico ;)

    Comment by Principessa — 7 settembre 2010 @ 10:16
  3. Grande, grande!!! Descrivi er panorama che se gòde da la su, ma nun solo; ce fai aricorda’, guasi come se l’avessimo vissuta, l’eroica difesa de quella “Repubblica Romana” che poteva esse’ er vero destino italiano: Roma Capitale di una “vera” rapubblica. No de la repubblica purcinellesca d’adesso.

    Comment by ''svardo — 7 settembre 2010 @ 11:18
  4. Buongiorno, Popolo Collinoso!!! Er Gianicolo è er colle più ”naturalistico” de Roma… A ME ME PIACE!!! Grazie Stefano e Grazie a Max e RomamoR per averci ricordato il valore del sacrificio di quegli eroi… e poi dice che in questa città siamo indifferenti, indolenti, che niente ci ”lega”… appunto… niente ”lega”, please…

    Comment by Luis — 7 settembre 2010 @ 11:31
  5. Quando corro in quell’oasi di verde e di pace che è Villa Panphili, all’imbrunire si sentono i rintocchi di qualche campanile intorno a San Pancrazio, alle porte del Gianicolo, è una dolce sensazione. Questo è per me il più bello tra i colli de stà Roma nostra, incastonato fra Trastevere, Monteverde e San Pietro, è che dall’alto domina mille tetti e chiese antiche.

    Comment by Silvio — 7 settembre 2010 @ 14:29
  6. La leggo solo oggi: è bellissima! ROMA nostra, il posto più bello del mondo. GRAZIE STEFANO.

    Comment by letizia — 8 settembre 2010 @ 11:57
  7. Lassù in cima a piazzale Garibardi,
    sur pizzo da ‘ndó Roma se riassume,
    pòi buttà un occhio ovunque a passà er fiume,
    da quanno arbeggia fino a sera tardi. … (continua)

    Comment by Stefano — 23 luglio 2017 @ 17:02
  8. Magnifico questo “ritratto” del Gianicolo! Roma è sempre bella da qualsiasi angolo la si guardi.
    Buona Giornata!

    Comment by letizia — 8 agosto 2017 @ 09:06

Lascia un commento

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>