Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

15 giugno 2018

Ascortando se ‘mpara

ascortando se 'mpara

Ascortando se ‘mpara

***

Chi me conosce sa che parlo poco,

er fatto è che me piace più l’ascorto,

sapé er perché, er per chi, che je s’è sciorto,

a questo o quello, in tutto o pressappoco.

***

E nun lo faccio pe dà un quarche torto

o chissà mai pe quale strano gioco,

ma perché ‘gnuno dentro cià un suo foco

che pò scallà ‘gni artro se n’è accorto.

***

Quer che ciò da dì io lo metto in rima,

me viè più naturale e più diretto,

guasi che a fà così me sbrigo prima.

***

Che poi a ascortà chi è artro nun è detto

che me convinco che sto a mette in cima

quer che va messo invece ar gabbinetto.

***

 Stefano Agostino

____________________________

***

  1. Buongiorno a tutti. Saper ascoltare gli altri è un’arte dicevano gli antichi Greci. Il problema è sapere quali sono le fonti, selezionare gli ascolti…insomma un conto è saper ascoltare tutto è tutti e altro è ascoltare per imparare qualcosa. C’è tanta, troppa gente che “apre bocca e je da fiato”…basta accendere la TV !

    Comment by roberto genesis — 3 ottobre 2011 @ 11:05
  2. Buongiorno a tutti…parole di una saggesta infinita, l’arte di saper ascoltare è rara e spesso confusa con chi ti fa parlare al solo scopo di dirti che sbagli e di che sa sempre qual’è la cosa giusta…ascoltare è molto diverso :-) grande Poeta

    Comment by Federica_Perla — 3 ottobre 2011 @ 14:16
  3. Buongiorno a tutti! Io sono un grande ascoltatore! Quello che mi rompe e’ che a volte mi dicono che parlo poco :( Io rispondo con il detto di mio nonno: “Chi parla poco puo’ dare l’impressione di essere stupido, ma chi apre troppo la bocca il dubbio lo toglie!”

    Comment by Prometex — 3 ottobre 2011 @ 14:33
  4. Chi me conosce sa che parlo poco,
    er fatto è che me piace più l’ascorto,
    sapé er perché, er per chi, che je s’è sciorto,
    a questo o quello, in tutto o pressappoco. … (continua)

    Comment by Stefano — 21 luglio 2017 @ 08:25
  5. Tutti abbiamo sempre da imparare osservando e ascoltando con attenzione gli altri, a qualunque età, per essere disposti anche a cambiare idea quando ci accorgiamo di essere in errore. Solo i presuntuosi pensano di essere nati imparati e di avere sempre ragione.

    Comment by Silvio — 15 giugno 2018 @ 09:22
  6. La maggior parte della gente ama parlare, dicendo per lo più tante sciocchezze. Io penso che, quando non si ha niente di intelligente da dire, è meglio stare zitti!
    Buona Giornata.

    Comment by maria letizia — 15 giugno 2018 @ 09:53
  7. Purtroppo, anche con l’ausilio di auricolari, sento poco e, di conseguenza, non capendo il discorso non oso rispèosndere per il timore di prendere fischi per fiaschi.

    Comment by 'svardo — 15 giugno 2018 @ 13:17

Lascia un commento

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>