Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

12 ottobre 2017

Er viaggio de Colombo

er viaggio de Colombo

Er viaggio de Colombo

***

Me immaggino Cristoforo Colombo,

er viaggio a bordo de le Caravelle,

cercà le Indie e nun riuscì a vedelle,

tra un orizzonte d’acqua e lo strapiombo.

***

A un equipaggio d’ommini da celle,

pe l’occasione libberi dar piombo,

dije che nun è piatto o quadro o a rombo,

ma tonno er monno visto da le stelle.

***

E lunghi giorni de navigazzione,

rischià la vita a predicà la sfera,

tra la bonaccia e venti da ciclone.

***

E quanno er sogno je sembrò chimera,

tra mozzi e marinai in rivoluzzione,

chissà che mai penzò a quer grido: “TERA !!!”

***

Stefano Agostino

___________________________

 ***

  1. Buongiorno a tutti. Sarebbe bello, un giorno, prendere tre caravelle, andare in America, e chiedere SCUSA all’unico popolo autoctono di quella terra….gli INDIANI D’AMERICA !!!

    Comment by roberto genesis — 3 maggio 2012 @ 09:25
  2. Me immaggino Cristoforo Colombo,
    er viaggio a bordo de le Caravelle,
    cercà le Indie e nun riuscì a vedelle,
    tra un orizzonte d’acqua e lo strapiombo. … (continua)

    Comment by Stefano — 12 ottobre 2016 @ 08:24
  3. Bongiorno. Cristoforo Colombo, cercanno d’ariva’ a l’India via mare, sbajò ‘a rotta e meno male che già c’era l’America, sinnò ancora stava a girà. E’ cosi che succede quanno uno ci ha c..o!

    Comment by 'svardo AsR'29 — 12 ottobre 2016 @ 09:18
  4. 12 ottobre: scoperta del nuovo mondo!
    Tempo fa ho letto un bellissimo libro che conteneva anche il diario dell’Ammiraglio Colombo in questo viaggio verso l’ignoto. L’insegnamento che ne ho tratto è che le grandi scoperte sono sempre figlie di chi sa sognare e credere nei propri sogni!

    Comment by Silvio — 12 ottobre 2016 @ 09:47
  5. Solo uno spericolato avventuroso come Colombo poteva scoprire l’America “per sbaglio”.
    Buona Giornata!

    Comment by letizia — 12 ottobre 2016 @ 12:05
  6. Colombo credeva in quella che per l’epoca era giudicata una missione impossibile ed è stato l’uomo che ha cambiato per sempre la storia dell’umanità su questo pianeta.

    Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni (Paulo Coelho).

    Comment by Silvio — 12 ottobre 2017 @ 09:32
  7. Cristoforo (non per nulla si chiama Colombo!) ha avuto veramente un gran coraggio, onore a lui!
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 12 ottobre 2017 @ 10:53
  8. Orgogliosi di questo coraggioso italiano. Allora l’Italia non era ancora uno stato, quindi l’onore della spedizione è tutto della Spagna. Porta rammarico apprendere che, in USA, la statua che lo commemora, è stata decapitata.

    Comment by 'svardo AsR'29 — 12 ottobre 2017 @ 13:38

Lascia un commento

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>