Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

L'archivio di maggio 31, 2017

I sonetti romani,Schegge di vita

31 maggio 2017

Dar Vangelo der giorno: “la Visitazzione de Maria”

Dar Vangelo der giorno: “la Visitazzione de Maria” 

 ***

Dopo quer fatto de l’Annunciazzione,

Maria s’arzo e de tigna, in tutta fretta,

annò da la cuggina Elisabbetta,

pe visitalla in de la gestazzione.

***

Quann’arivò la salutò perfetta

e appena salutata … “Che emozzione”

– je fece la cuggina – “e che scossone,

m’ha dato er pupo  …  Tu sia benedetta …

***

… tra donne e che sia benedetto er frutto

der Tuo grembo, perché Tu hai creduto

a la Parola, a Dio e ai Suo Costrutto”.

***

No come Zaccaria che mó era muto,

ché nun credette a l’Angelo, ber putto,

sur fìo Giovanni che ciavrebbe avuto.

***

Stefano Agostino

_______________________________

***