Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for febbraio 5th, 2018

I sonetti romani,Romanamente

5 febbraio 2018

Si se potesse fà

Si se potesse fà

***

Nun è che se potrebbe avé ‘no sconto?

‘Gni tanti lunedì, uno nun passa,

nun viè, si sarta er turno, a noi ce lassa,

senza fasse rimpiagne e senza affronto.

***

‘Nun dico sempre … hai da pagà ‘sta tassa,

ma armeno uno ar mese abbassa er conto,

restrigne tutti l’artri … io so’ pronto

a fà ‘na prova a resistenza bassa.

***

Fussi un politicante de promesse

sarebbe ner programma elettorale,

“ve torgo er lunedì”, faccio scommesse …

***

… che tanto ce sta chi a cazzate uguale

le spara da decenni, quelle stesse,

e ancora che sta là a rompe le … pale.

***

Stefano Agostino

____________________________

***