Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for luglio 23rd, 2018

I sonetti romani,Schegge di vita

23 luglio 2018

Nun aspettà quer giorno più speciale

Nun aspettà quer giorno più speciale

***

Nun aspettà quer giorno più speciale

o er tempo necessario o un ber momento,

pe esprime a chi vòi bene er sentimento,

ma dijelo ner modo più normale.

***

Ché semo tutti noi un soffio de vento,

ne ‘sto disegno eterno e univerzale,

e quer che oggi c’è e pare usuale,

domani pò cambià da uno a cento.

***

L’affetti sò la sola cosa ar monno

che fanno immortale ‘na perzona,

armeno ner ricordo più profonno.

***

Perciò, e qui lo scrivo e lo ricamo,

nun aspettà più l’occasione bona,

pe dì un “Te vojo bene” o un “Io te amo!”  

***

Stefano Agostino

__________________________

***