Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

L'archivio di settembre 5, 2018

Frammenti di Roma,I sonetti romani

5 settembre 2018

Er Pantheon

Er Pantheon

***

A Roma è un’espressione popolare:

“Ma dimme er Pantheon, no la Rotonna!”

quanno che quarche lingua parla e sfonna,

facenno crede che ’na pozza è er mare.

 ***

Er Pantheon, compresa ’gni colonna,

nasce co l’èsse forma de un artare,

da ch’è sortito più rettangolare,

j’hanno incurvato l’angoli a ’gni sponna.

 ***

Fu mausoleo, pe trasformasse in chiesa,

mill’anni poi fu l’urtima dimora,

d’artisti e perzonaggi de gran resa.

 ***

E a oggi, quanno er Sole lo trafora,

da l’arto, come fosse cinepresa,

quer griggio secolare lo colora.

***

Stefano Agostino

___________________________

***