Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for 13 Novembre, 2018

I sonetti romani,Romanamente

13 Novembre 2018

Ricerca de verzi

Ricerca de verzi

***

Sto sempre in cerca de un quarche argomento,

pe avé un’idea che butti giù un sonetto,

me guardo intorno, penzo e ciarifretto,

fin quanno nun me prenne lo sgomento.

***

Vòi véde, m’aripeto, co sospetto

che nun me viè più gnente, me lo sento,

e ‘sto penziero giusto in quer momento

me lassa muto o mejo più interdetto.

***

Poi quanno nun ce penzo, pe un sapore

‘na frase, ‘na chitara o ‘no stornello,

man mano giù dar fonno indentr’ar còre …

***

… viè su quer verzo, come a campanello,

cui segue un artro e un artro che l’amore

li sorte fòra, senza usà er cervello.

***

Stefano Agostino

____________________

***