Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for Novembre 18th, 2018

I sonetti romani,Schegge di vita

18 Novembre 2018

Dar Vangelo der giorno: “Gesù che tornerà ne la Sua Gloria”

Dar Vangelo der giorno:

“Gesù che tornerà ne la Sua Gloria”

***

Er Sole in cèlo oscurerà de botto,

la Luna perderà quer suo sprennore,

e l’astri cascheranno cor tremore

 de tutto l’Univerzo in sopra e in sotto.

***

E su le nubi, co potenza e onore,

er Fìo dell’Omo ariverà tra un fiotto

de Angeli ariuniti e tutt’er lotto

d’eletti de ‘gni tera e ‘gni colore.

***

Così che chi vedrà ‘ste cose svorte,

ner mentre esatto quanno che accadranno,

saprà che Lui è vicino, Lui è a le porte.

***

Ché intanto Cèli e Tera passeranno,

e ‘ste parole nun ciavranno morte,

“… ma solo er Padre Mio conosce er quanno”.

**

Stefano Agostino

_______________________________

***