Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for Novembre 29th, 2018

A tavola,I sonetti romani

29 Novembre 2018

Ajo ojo e peperoncino

Ajo ojo e peperoncino

***

Ne l’ajo e ojo cor peperoncino,

ché si nun picca e picca ar punto giusto,

che ce l’hai a fà er senzo tuo der gusto,

che pare più quello de un manichino?

***

Se useno li spaghi e un ber combusto

tra l’ojo ch’è extravergine e er più fino,

l’ajo in spicchietti, a rosolà e un pelino

de foje de prezzemolo d’aggiusto.

**

C’è chi ce aggiunge poi un filo d’alici

pe daje quer sapore più deciso,

d’annacquolì er palato e le narici.

***

È er piatto che te fa tornà er soriso,

ch’è mejo si magnato co l’amici,

venuti a mezzanotte o a l’improviso.

***

Stefano Agostino

___________________________

***