Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for Gennaio 14th, 2019

La Roma in rima,Stagione 2018-19

14 Gennaio 2019

Roma – Entella C.I.

Roma – Entella: 4-0

***

La prima gara de ‘sto novo anno

va co la Roma che arisale in sella,

e bella forza, tu dirai, l’Entella, 

ma intanto qui de scarze nun ce stanno.

**+

Appena ch’è inizziata scampanella

er primo go’ de Schick, un capodanno

de un novo corzo che stamo aspettanno,

da quanno ch’è venuto come stella.

***

Er due è de Marcano. Er tre è ancora

de Schick che inanella ‘sta doppietta

er quarto de Pastore che ariaffiora.

***

Se passa er turno, cosa bona e retta,

ché tutto er resto nun ce ‘mporta ora,

nun c’è peggior nemica de la fretta.

***

Stefano Agostino

***

I sonetti romani,Romanamente

Mannaia settimanale

Mannaia settimanale

***

Ritorna sempre, come ‘na cambiale,

t’ariva addosso a mo’ de ghijottina,

ma come che? Er lunedì matina,

pe quanto tu pòi fà, lui te viè uguale.

***

Uguale, se conzerva in naftalina,

cor suo sapore de chi s’arza male

mai che ciavesse un’ombra de speciale,

rispetto a quello prima a cui s’abbina.

***

Si l’ho rimato centro artre vorte,

è er modo mio pe dì dove lo piazzo

in graduatoria de giornate storte.

***

Nun è ‘na corpa mia, nun me sollazzo, 

è er lunedì che come apre le porte,

abbasta già così e m’ha rotto er c…. !!!

***

Stefano Agostino

_______________________________

****