Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for 21 Agosto, 2019

I sonetti romani,Romanamente

21 Agosto 2019

Palla a Mattarella

Palla a Mattarella

***

Conte così mó dà le dimissioni,

la palla quinni passa a Mattarella,

co l’incertezza a fà da sentinella,

tra un governo novo e l’elezzioni.

***

Ner mezzo c’è un Paese che sbarella,

che come je succede a li barconi,

sta in arto mare, tra li cavalloni,

e nun se orienta ché manca ‘na stella.

***

Ma questo sembra je ‘nteressi zero,

a chi de ‘sto macello è er vero attore,

e nun cià artro scopo né penziero …

***

… de commannà da solo, cor timore,

che s’ariviva un artro tempo nero,

pe ‘sto Paese privo de motore.

***

Stefano Agostino

________________________

***