Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for 3 Settembre, 2019

I sonetti romani,Romanamente

3 Settembre 2019

Maretta generale

Maretta generale

***

Semo a settembre, ma fa ancora callo,

che pare più ‘na reprica de lujo,

l’arba e er tramonto dànno spazzio ar buio,

ben più der mese settimo a contallo.

***

Ovunque c’è maretta e c’è subbujo,

co ‘sto Governo che se fa più giallo,

nun tanto p’er partito a colorallo,

ma più perch’è un mistero pe l’intrujo.

***

A aumentà le preoccupazzioni,

c’è sempre poi ‘sta pora economia,

che cià le tasche vote a pennoloni.

***

Che te viè voja già de fuggì via,

lassaje ‘sto paese a li papponi,

co ar centro der programma la “bucia”.

***

Stefano Agostino

_________________________

***