Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for 1 Febbraio, 2020

La Roma in rima,Stagione 2019-20

1 Febbraio 2020

Sassuolo – Roma

Sassuolo – Roma: 4-2

***

Nun pòi giocà perfetta ‘na partita

e quella dopo poi sparì dar gioco,

nun c’è raggione, che già pressappoco,

possa giustificà ‘sta strana vita …

***

… de chi nun riesce mai a accenne er foco,

e, preso un go’, è come tramortita,

dopo che giorni prima eri ita

a dominà ner derby e manco poco.

***

Nun pòi giocà solo quanno te pare,

e regalà er campo e ‘gni pallone

lassannoje più spazzi che ner mare.

***

Nun c’è davero mai ‘na spiegazzione,

come er perché ce stanno le zanzare,

ma fatto sta che c’è gran delusione.

***

Stefano Agostino

***

I sonetti romani,Schegge di vita

Amico co la A maiuscola

Amico co la A maiuscola

 ***

Si ne l’affetti io so’ esiggente,

Amico lo conzidero sortanto,

quello co “A” maiuscola, e de tanto,

no un’amicizzia che dà er conoscente …

***

… è pure vero, pari, artrettanto,

che quanno me sei Amico veramente,

co te stringo un legame che pe gnente

io so’ disposto a scioje, e me ne vanto.

***

Fra tutti l’artri affetti l’Amicizzia

quann’è a ‘sta magnera è assai er più forte,

e è bello fàlla cresce da che inizzia.

***

È er sentimento che cambia la sorte

da lagrima in soriso e che se sfizzia

de batte er Tempo e vince anche la morte.

***

Stefano Agostino

___________________________

***