Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for 5 Febbraio, 2020

I sonetti romani,Romanamente

5 Febbraio 2020

Er Mascherone – La Bocca de la Verità

Er Mascherone – La Bocca de la Verità

***

Te sgama già da quanno sei a distanza,

te fa co l’occhi ’na radiografia,

co quelo sfreggio in faccia dà aritmia,

ner mentre t’avvicini e er passo avanza.

 ***

Barbuta e tonna, scarto d’osteria,

sta pronta a bocca aperta e a tutta panza,

a mordete la mano si hai bardanza,

de appoggialla lì e dì ’na bucìa.

 ***

Così che se tramanna a fà memoria,

’sta storia co cui er caro “Mascherone”,

c’è ito avanti e cià vissuto in gloria.

 ***

Ché in fila c’è er turista d’occasione,

pronto a infilà la mano, dì ’na storia,

speranno nun je resti un mozzicone.

***

Stefano Agostino

______________________________

***