Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for Maggio 7th, 2020

I sonetti romani,Romanamente

7 Maggio 2020

A parlà chiaro se va

A parlà chiaro se va

***

Che te ce vò, tu dimme, a parlà chiaro?

Senz’ annisconne er vero in der penziero,

a dì er bianco ar bianco e er nero ar nero

e no cercà ‘na scusa pe riparo.

***

A parlà chiaro, ch’è l’èsse sincero,

pe quanto spesso t’arisurta caro,

se va, lo dice er detto, mica baro

e nun se sbaja certo a dì er vero.

***

Ché troppi guai io me sarei evitato,

si avessi detto chiaro che volevo

in tanti episodi der passato.

***

In vita ‘gnuno cià un medioevo,

ma poi un rinascimento je viè dato,

er mio è ar “parlà chiaro” che lo devo.

***

Stefano Agostino

____________________________

***