Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for Agosto 4th, 2020

I sonetti romani,Romanamente

4 Agosto 2020

Più de l’acqua der battesimo

Più de l’acqua der battesimo

***

La più mijore de le previsioni,

nun ce sò dubbi, quanno fa ‘sto callo,

è “crollo termico”, ché a nominallo

già sa de temporali e d’acquazzoni.

***

Dopo giornate d’afa e celo giallo,

‘ndó sudeno perzino li pormoni

solo pe respirà, un rombo de tròni,

è un rumore che sa già de sballo.

***

Se dice pe battuta che se suda,

pur l’acqua der battesimo perzino,

quanno la fronte gocciola e trasuda.

***

Ma l’acqua der battesimo … da zotico…

io l’ho finita e m’è rimasto fino

sortanto da sudà er liquido amniotico.

***

Stefano Agostino

__________________________

***