Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for Settembre 6th, 2020

I sonetti romani,Schegge di vita

6 Settembre 2020

Dar Vangelo der giorno: “la corezzione der fratello”

Dar Vangelo der giorno: “la corezzione der fratello”

***

Gesù je disse: “Si quarche fratello,

ce l’ha co te, e sta in corpa, va’ da lui,

vacce a parlà, e li penzieracci bui,

prova a limalli, senza fà un bordello.

***

Sippoi continua a avé l’idee pe cui

t’ha già stranito, nun lo fà un macello,

co due o più, pò raggionà un cervello

sinnò a la fine sò affaracci sui.

***

E quer che legherete su la Tera,

o sciojerete, pari pari in Celo,

sarà legato o sciorto Lì com’era.

***

Si sète due o più, ‘st’artro ve svelo,

riuniti in Nome Mio, sto lì in preghiera

anch’Io a pregà er Padre cor Mio zelo”.

***

Stefano Agostino

_______________________________

***