Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for Ottobre 11th, 2020

I sonetti romani,Schegge di vita

11 Ottobre 2020

Dar Vangelo der giorno: “l’invitati a nozze”

Dar Vangelo der giorno: “l’invitati a nozze”

***

Er Regno è come un Re che dà un banchetto

de nozze pe su’ fìo, ma l’invitati,

che pure da li servi sò chiamati,

mica ce vanno, oppongheno un riggetto.

***

Allora er Re dice a li servi: “Ingrati,

ho preparato tutto, era perfetto,

e questi, senza un pelo de rispetto,

nun sò venuti, anzi, se sò dati.

***

Ite a chiamà la gente giù pe strada,

chiunque pò venì, si cià ‘na veste

degna de un matrimonio e che je vada”.

***

Quer Re, prima che tutto ebbe inizzio,

a un omo senza l’abbito pe feste,

je disse: “Via de qua. Ner precipizzio”.

***

Stefano Agostino

_____________________________

***