Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for Dicembre 26th, 2020

I sonetti romani,Schegge di vita

26 Dicembre 2020

Santo Stefano

Santo Stefano

***

Er protomartire, pe primo ucciso,

martirizzato pe difenne Cristo,

lui Stefano, cioè che quann’ha visto

li Celi aperti, er Padre e er Fìo assiso …

***

…  a la Sua destra, lì (e me rattristo)

da sassi lapidato e in più deriso,

mentre moriva, l’attimo preciso,

lui perdonò chi l’ammazzava pisto.

***

Ner calennario segue già er Natale,

come che vita e morte sò un ritorno,

de un disegno de Chi ha vinto er male …

***

… pe ricacciallo in de l’abbisso ar forno,

io porto er nome suo, tal’e quale,

e ce so’ nato propio in de ‘sto giorno.

***

Stefano Agostino

___________________________

***