Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for Aprile, 2021

I sonetti romani,Nuova edizione,Romanamente

24 Aprile 2021

Er re de le sette note

Er re de le sette note

***

Un giorno un omo domannò cortese:

“Tu sai chi è er mago de le sette note?”

E l’artro, co le mano su le gote,

ce penzò su, ma nulla je s’accese.

***

Provò co le risposte più remote,

fin quann’er primo tronfio l’ariprese:

“Mó te lo dico io – l’artro s’arese –

È er farzario: segna e fanne dote”.

***

Ma er seconno, contestò dubbioso:

“Me stai a cojonà, caro compare?

Perché er farzario? Dimme … sò curioso”.

***

E er primo, co un soriso circolare,

je disse: “Er farzario è melodioso,

perché …se sa … FA  SOL-DO  SI-MI-LA-RE”.

***

Stefano Agostino

___________________

***

La Roma in rima,Stagione 2020-21

22 Aprile 2021

Roma – Atalanta

Roma – Atalanta: 1-1

***

La Roma trova un punto che fa bene

a la morale, dopo la sconfitta

cor Toro da mannà presto in soffitta,

un pari contro questi è sangue in vene.

***

In superiorità, si annava dritta

potevi daje pure maggior pene,

co ‘na vittoria da rompe catene,

anche così però nun ce se slitta.

***

Servisse a dimostrà che a combatte

contro chiunque e senza la paura,

ce pòi provà, senza disperatte.

***

E contro ‘gni avverzario se misura,

la stessa forza quinni e gambe ratte,

e  più nun parlo pe auto-censura.

***

Stefano Agostino

***

I sonetti romani,Nuova edizione,Schegge di vita

22 aprile: giornata de la Tera

22 aprile: giornata de la Tera

***

’Sto dì p’er monno è er giorno de la Tera:

che gran vittoria pe l’ecologgia,

pulimo ’gni monnezza e zozzeria,

’sta sfera cià da èsse bombognera.

***

Peccato che ’sta bella fantasia,

dura sortanto da matina a sera,

ché da domani torna zella nera,

quer ch’arisprenne oggi in pulizzia.

***

Ma senza fà er guro o più l’asceta,

pe preservà la vita co l’ambiente,

c’è da capì, da l’A fin’a la Z …

***

… che nun è eredità da un parente,

ma va restituito ’sto Pianeta,

ch’è in prestito da la futura gente.

***

Stefano Agostino

_________________

***

I sonetti romani,Nuova edizione,Romanamente

21 Aprile 2021

21 aprile 753 a.C.

21 aprile 753 a.C.

***

Romolo e Remo, quer ventuno aprile,

se vollero sfidà pe fonnà Roma,

vinze chi vide, arzanno testa e chioma,

più ucelli in volo, soli o messi in file.

***

Fu Romolo, se sa, come un assioma,

co Remo che je fu arquanto ostile,

ma er primo, co l’aratro e senza bile,

tracciò quer sórco co bestie da soma.

***

Quann’ebbe disegnato un ber quadrato,

Romolo parcheggiò l’aratro e er bue,

Remo zompò, entranno in quer tracciato.

***

Romolo, fin’a allora su le sue,

je disse: “A Re’, ma va’ a morì ammazzato,

a Roma nun se pò commannà in due”.

***

Stefano Agostino

________________________

***

La Roma in rima

20 Aprile 2021

Superlega

Superlega

***

Li chiameno “li soci Fondatori”,

sò 12 li “club” che ce stanno,

dentr’a ‘sto gruppo che sa de rimanno

a carbonari e cospiratori.

***

Pe fà la Superlega da ‘st’artr’anno,

fregannosene de restà de fòri,

da coppe e campionati assai minori,

ma co ‘st’accordo ch’è un mezzo inganno.

***

Nun ce sò meriti, né promozzioni,

‘na sola vince e tutte l’artre appresso,

senza né premi, né retrocessioni.

***

Ariveranno a 20 ner consesso,

formato da ‘st’enormi magnaccioni,

ch’er vero sport l’hanno buttato ar cesso.

***

Stefano Agostino

***

I sonetti romani,Romanamente

19 Aprile 2021

Rischio raggionato

Rischio raggionato

***

Qui l’argomento sò le riaperture,

inzieme a quer rischio carcolato,

che poi è diventato raggionato,

pe fà l’allentamento de misure.

***

È giusto da riaprì, quest’è scontato,

sò troppe l’esiggenze ormai mature,

e utilizzà modalità sicure,

conzente a tanti de riprenne fiato.

***

Ma er punto resta quinni la “raggione”

ch’ha fatto qui ‘sti carcoli d’adesso,

si è così o più pe l’oppignone.

***

Ché stanno a li virologgi lo stesso

aprì co li contaggi e ‘sta staggione

è ‘na scemata portata a l’eccesso.

***

Stefano Agostino

________________________

***

La Roma in rima,Stagione 2020-21

18 Aprile 2021

Torino – Roma

Torino – Roma: 3-1

***

Partita che nun merita commento,

la Roma perde senza mai combatte,

e nun sò certo e mica frasi fatte,

che si nun lotti nun c’è argomento …

***

… che pò difenne prestazzioni matte,

de chi viè da ‘na gara de fomento,

poi perde testa e vai ar tormento,

co ‘na difesa che va più pe fratte.

***

E dì ch’era pure ita bene

un go’ a l’inizzio e diverze azzioni

pe raddioppià, ma er sangue ne le vene …

***

… se smorza ar pari loro e l’occasioni

sò tutte der Torino che pe gene

invece sa lottà e dà magoni.

***

Stefano Agostino

***