Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for Agosto 22nd, 2021

La Roma in rima,Stagione 2021-22

22 Agosto 2021

Roma – Fiorentina

Roma – Fiorentina: 3-1

***

La prima gara porta ‘na vittoria,

tre punti boni a inizzià er cammino,

partita de sostanza e gran bottino,

gara sofferta, ma che chiude in gloria.

***

Er primo go’ de Miki de un pelino,

che stava in gioco e pari pe la storia,

du’ go’ de Veretout e graduatoria

che ride anche s’è primo matino.

***

La Fiorentina gioca e assai se ‘mpegna,

mettenno in difficortà parecchio,

ma c’è la Roma che comunque regna.

***

Boni li novi e bono fà lo specchio,

e bono tutto fino a che se segna,

forza la Roma e bonanotte ar secchio!

***

Stefano Agostino

***

I sonetti romani,Schegge di vita

Dar Vangelo der giorno: “da chi anneremo?”

Dar Vangelo der giorno: ” da chi anneremo?”

***

Gesù vide d’un tratto ch’er discorzo,

su pane e vino e le parole dure,

s’era abbattuto giù come ‘na scure,

su quelli che seguiveno er percorzo.

***

Tante perzone, ormai nun più sicure

d’annaje appresso a Lui e a quer Suo corzo,

pe quarche cosa che je s’è rintorzo,

staveno in cerca già d’artre avventure.

***

Li dodici rimasti a staje dietro,

se li guardò co un’aria assai fraterna,

appena distanziato quarche metro.

***

Je disse: “Pure voi, in tripla quaterna,

volete annà?” – “E da chi?” – je fece Pietro – 

“Tu ciài parole qui de vita eterna!”

***

Stefano Agostino

_________________________

***