Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Archive for Giugno 29th, 2022

I sonetti romani,Schegge di vita

29 Giugno 2022

Trenta de giugno

Trenta de giugno

***

Trenta de giugno, chiude mezzo anno,

se gira giustappunto er calennario,

primo semestre che cala er sipario,

e ariva già er seconno e va portanno …

***

… l’estate piena e tutto er campionario,

che ‘sta staggione cià suo de rimanno,

er trenta giugno è un mezzo capodanno,

e serve a controllà se ‘sto binario …

***

… ‘ndov’è partito er treno de gennaio,

segue er percorzo giusto senza intoppi

de un bon intennimento ito in guaio.

***

Domani sarà quinni un artro viaggio,

artri sei mesi senza che se stoppi,

er senzo de la vita de passaggio.

***

Stefano Agostino

_______________________

***

I sonetti romani,Schegge di vita

Li Santi Patroni

Li Santi Patroni

***

San Pietro, pe via Appia, fòri porta,

stava quer dì fuggenno da li guai,

quanno incontrò Gesù: “Signo’, ’ndó vai?”

“A famme crocifigge un’artra vorta”.

 ***

Allora Pietro disse: “Nun sia mai:

’sta capa mia, da la memoria corta,

che me sia messa in croce, capovorta,

ma Tu Signore no, resta ’ndó stai”.

 ***

San Paolo fu, poi, decapitato,

ar Santuario de le Tre Fontane,

er capo a ’gni rimbarzo ha zampillato.

 ***

A chiede scusa pe ’st’esecuzzioni

de tutt’e due, a Roma j’arimane

d’aricordalli mó Santi Patroni.

***

Stefano Agostino

________________________________

***