Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

8 Dicembre 2012

L’Immacolata a Roma

L’Immacolata a Roma

***

A Roma er giorno de l’Immacola,

‘gni anno porta un fiore a la Madonna,

un viggile der foco a la colonna

che a piazza Mignanelli è situata.

***

E appresso ar rituale se ‘ncolonna

la fila de fedeli e la parata

de autorità davanti a la Beata

a fà un saluto a la Suprema Donna.

***

Ché li pompieri allor riuniti in squadre

più de ducento, ner cinquantasei,

der mille e otto, la Vergine Madre …

***

… La issarono su ‘sta colonna e Lei

co ‘na preghiera lì der Santo Padre

li guarda e li protegge, “Mater Dei”.

***

Stefano Agostino

__________________________

 

  1. Molto bello e toccante questo sonetto all’Immacolata!

    Comment di letizia — 8 Dicembre 2012 @ 13:15
  2. Ecchila lì, a domina’ Piazza de Spagna. So’ passati 156 anni e nun s’è ‘nvecchiata. Da 2012 anni “…La gente d’ogni razza e ‘gni colore la chiama Beata, ché a gran cose la volse destina’ l’Onnipotente ….” Dar “Vangelo de noantri” de Bartolomeo Rossetti.

    Stasera grandi cose ha da fa’ la Roma:
    Speramo che sta Fiorentina
    se còce bene e nun aresta ‘ndigesta,
    ha da esse’ de tenera vaccina
    ‘n modo che la Roma faccia festa.

    Comment di 'svardo — 8 Dicembre 2012 @ 14:36
  3. grande ‘svardo!

    Comment di letizia — 8 Dicembre 2012 @ 15:55

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>