Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani

21 Maggio 2017

Dar Vangelo der giorno: “seguì li comannamenti”

Dar Vangelo der giorno: “seguì li comannamenti”

***

“Si voi osservate li comannamenti”,

disse Gesù – “me dimostrate Amore.

Pe voi Io chiederò er Conzolatore,

o Spirito Paràclito, artrimenti.

***

Che arimarà co voi pe tutte l’ore,

tutti li giorni e in tutti li momenti. 

Io nun ve lasso orfani, ma attenti

seguite sempre er vostro bon Pastore.

***

Chi accoje li precetti Mia e l’osserva

lui sì, se potrà dì uno che M’ama,

senza ripenzamento, né riserva.

***

Senz’artro fine, mai, senz’artra brama,

che nun sia quella che sarva e preserva

d’èsse l’amato e er Padre Mio reclama”.

***

Stefano Agostino

_____________________________

***

__

  1. “Si voi osservate li comannamenti”,
    disse Gesù – “me dimostrate Amore.
    Pe voi Io chiederò er Conzolatore,
    o Spirito Paràclito, artrimenti. … (continua)

    Comment di Stefano — 25 Maggio 2014 @ 06:50
  2. Gesù ha detto “amatevi gli uni gli altri come io vi ho amato”: questo è il Comandamento che racchiude tutti gli altri ed è il più difficile da seguire!
    Buona serata.

    Comment di letizia — 21 Maggio 2017 @ 18:57

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>