Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Schegge di vita

3 Ottobre 2014

Alessandro e Lucia, sposi

Alessandro e Lucia, sposi

***

A te, Alessandro, e pure a te, Lucia,

che oggi coronate er vostro sogno,

ve auguro d’avé de voi bisogno,

l’un l’artro pe ‘gni passo in de ‘sta via.

***

Sposate venerdì, ch’è anti-scalogno,

tre ottobbre, er giorno in cui la vostra fìa,

Francesca, compie un anno e pe maggìa

a detti stupidi date sbologno.

***

Serenità, io v’auguro, e soriso,

de èsse sempre pronti a tènne er braccio

e l’occhi come oggi a accenne er viso.

***

De trovà er tempo, anche ner tempaccio,

de fà intravéde a l’artro er Paradiso,

niscosto dentro a un bacio o in de un abbraccio.

***

Stefano Agostino

________________________________

***

  1. A te, Alessandro, e pure a te, Lucia,
    che oggi coronate er vostro sogno,
    ve auguro d’avé de voi bisogno,
    l’un l’artro pe ‘gni passo su ‘sta via. … (continua)

    Comment by Stefano — 3 Ottobre 2014 @ 07:54
  2. A li sposi, auguri de tanta salute e serenità.

    Comment by 'svardoASR'29 — 3 Ottobre 2014 @ 10:00
  3. Tanti auguri di felicità e serenità in ogni momento della vita ad Alessandro e Lucia, che Dio li benedica!

    Comment by letizia — 3 Ottobre 2014 @ 10:04

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>