Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

17 Dicembre 2014

Bon compleanno a te, Papa Francesco

Bon compleanno a te, Papa Francesco

***

Bon compleanno a te, Papa Francesco,

auguri Santità, Papa Bergojo,

da quanno che tu sei salito ar Sojo,

dopo le “dimissioni” der tedesco …

***

… da quer tuo “Bonasera” ar dopo-spojo,

fin’a arivà a oggi, un Vento fresco,

che te lo dico chiaro, in romanesco,

 er monno l’attenneva e mó dà orgojo …

***

… rimodellasse a te, in come professi,

la Fede, e in come infonni la Speranza,

e mostri Carità a l’omini stessi.

***

Che Dio te benedica de rimanno

a un tuo atto d’Amore a ortranza,

auguri Santità, bon compleanno!

***

Stefano Agostino

__________________________________

***

  1. Bon compleanno a te, Papa Francesco,
    auguri Santità, Papa Bergojo,
    da quanno che tu sei salito ar Sojo,
    dopo le “dimissioni” der tedesco … (continua)

    Comment by Stefano — 17 Dicembre 2014 @ 06:59
  2. Auguri a Papa Francesco, che il Signore ce lo conservi per tanto, tanto tanto tempo!

    Comment by letizia — 17 Dicembre 2014 @ 10:08
  3. Auguri a un Papa, da tanti non bene accolto, che sta, con santità e modestìa, riportando la Chiesa Cattolica sulla retta via. Sinceramente, nun ce credevo.

    Comment by 'svardoASR'29 — 17 Dicembre 2014 @ 10:50
  4. Felice compleanno al nostro Pastore, Vescovo di Roma nostra e Papa di tutti!!!

    Comment by Silvio — 17 Dicembre 2014 @ 12:20

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>