Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

Frammenti di Roma,I sonetti romani

9 aprile 2015

Romano vero

Romano vero

***

‘Gni vorta che te guardo la matina,

intenno quanno arbeggia, presto presto,

li scorci, l’angoletti e tutti er resto

me pìa ‘na gioja fresca e canterina.

***

“Che ho fatto io pe meritamme questo?”,

de nasce e vive in de ‘sta cartolina,

che m’ariallarga er còre e ‘mbrillantina

‘gni novo giorno, si me arzo mesto.

***

E me la sento mia e mia sortanto,

e nun me ‘mporta poi si ‘sto penziero

come ch’è er mio è de ‘gni artr’omo accanto.

***

“Te amo, Roma”, de un amor sincero,

che pe grannezza è pari solo ar vanto

che pò vantà chi è romano vero.

***

Stefano Agostino

______________________________

***

  1. ‘Gni vorta che te guardo la matina,
    intenno quanno arbeggia, presto presto,
    li scorci, l’angoletti e tutti er resto
    me pìa ‘na gioja fresca e canterina. … (continua)

    Comment by Stefano — 9 aprile 2015 @ 07:27
  2. Un bellissimo canto d’amore per Roma, che condivido in toto! Ho sempre pensato alla fortuna che ho avuto ad essere nata a Roma.
    Buona giornata a tutti.

    Comment by letizia — 9 aprile 2015 @ 09:59
  3. Boingiorno. Io so’ uno de l’ommeni accanto.

    Quanno ar matino Roma s’arisveja,
    pare ‘n pavone quanno fa la ròta,
    pare ‘na pennellata,
    fatta d’arcobaleno,
    pure si piove pare ch’è sereno.
    Gira gira e fa la ròta,
    nun te devi mai stanca’.
    Gira gira e fa la ròta
    e nun falla mai ferma’.
    Poi quanno a sera Roma s’addormenta,
    ‘a ninna nanna er Tevere je canta,
    ‘a musica va lenta,
    è ‘n sono de campane,
    de tutte le basiliche romane.
    Gira ……

    Come se fa a nun esse”nnammorati de sta città!!!!
    Ner nome ce sta tutto ‘n programma:
    ROMA = AMOR

    Comment by RomamoR AsR '929 — 9 aprile 2015 @ 10:07
  4. … ma come, non era Torino la “città solare” per eccellenza?!? Ma guarda te, pensavo che un confronto sulla solarità fosse attendibile da uno come zebina che aveva vissuto sia a roma che a torino, aveva sfasciato auto sia a roma che a torino… mah

    Comment by Pablo BigHorn — 9 aprile 2015 @ 22:24
  5. Grazie Letizia. Bellissima Romamor. Pablo, Torino è solare, ma come al solito è questione d’accenti. Nel suo caso “sòlare” è quello da applicarsi.

    Comment by Stefano — 10 aprile 2015 @ 06:58

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>