Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

12 Settembre 2016

Er primo giorno de scòla

Er primo giorno de scòla

***

E chi se pò scordà quer primo giorno?

Er primo giorno, in prima classe, a scòla,

co la cartella e manco ’na parola,

la cattedra e l’enorme aula attorno.

 ***

A aripenzacce mó la mente vola

a la lavagna, ar banco e a l’artri intorno,

la voja de scappà pe fà ritorno,

a casa ’ndó ce sta ’na mamma sola.

 ***

Grembiule, astuccio, penna e un ber diario,

’na voce perentoria: la maestra,

che fa l’appello … chi è Abatini Mario?

 ***

La campanella e l’occhi a la finestra,

ricreazzione eppoi l’abbeccedario,

scrive in mancino e l’artri co la destra.

***

Stefano Agostino

_____________________________

***

  1. E chi se pò scordà quer primo giorno?
    Er primo giorno, in prima classe, a scòla,
    co la cartella e manco ’na parola,
    la cattedra e l’enorme aula attorno. … (continua)

    Comment by Stefano — 14 Settembre 2015 @ 02:34
  2. Oggi i miei bambuccini cominciano la prima media!!!
    Ahò la vita è propio ‘n mozzico, pareva ieri che je cambiavo er pannolino e mò tra ‘n po’ me se fidanzano…

    Comment by Silvio — 14 Settembre 2015 @ 09:23
  3. Bongiorno Ste’ e se se pò: bon lunedì.
    Quanti ricordi provoca sta rima: er primo giorno de scòla mio, che se perde lontano a 79 anni fa; seguito da quelli de li regazzi rispettivamente de 47 e 45 anni fa. Emozzioni diverze: le mie der primo giorno, sentimme spaesato propio come er verso:
    “la voja de scappà pe fà ritorno,
    a casa ’ndó ce sta ’na mamma sola.”
    Poi quelle de commozzione a lassa’ da soli li regazzi, che ‘ncominceno er cammino d’a comunità n’a vita.
    Ricordi incancellabili.

    Comment by 'svardoASR'29 — 14 Settembre 2015 @ 09:52
  4. Bello ricordarsi del primo giorno di scuola, ma a dire la verità c’è la nebbia nel mio cervello su quel primo giorno, sicuramente non è stato un bel giorno.
    Buona giornata!

    Comment by letizia — 14 Settembre 2015 @ 10:44
  5. Io ho dei bellissimi ricordi del primo giorno di scuola limitatamente alle elementari e alle medie 🙁

    Comment by principessa — 16 Settembre 2015 @ 12:43
  6. E’ passato così tanto tempo da quel primo giorno di scuola, che io non lo ricordo affatto. Ricordo solo che già da allora sapevo leggere correntemente e senza dito, tanto che la maestra restò di stucco. Leggere è sempre stata ed è tuttora la mia passione.
    Buona Giornata!

    Comment by letizia — 12 Settembre 2016 @ 09:31
  7. Ricordo indelebile per tutti, giorno vissuto come uno strappo violento da qualcuno, ma che in realtà rappresenta un momento di crescita importante nella nostra vita!

    Comment by Silvio — 12 Settembre 2016 @ 09:54
  8. Ariecchelo. Chi? Er primo giorno de scòla, Ah,si, t’o ricordi? Machè, è passato tanto tempo che m’è svanito d’a memoria. Però aripensacce bene, m’o posso immaginà come ‘na foto ‘ngiallita ando’ ce vedi ‘n regazzino de appena 6 anni, co”a cartella de cartone pressato a tracolla e dentro er primo abbecedario, un par de quaderni a righe e a quadretti, ‘n’astuccio co la penna, er pennino, la matita e la gomma pe cancella’, ….. ‘n pezzetto de pizza e ‘na cioccolatina da’ Zenit pe merendina.
    Si, m’o posso immagina’ così. ma nun m’o ricordo.

    Comment by 'svardo AsR'29 — 12 Settembre 2016 @ 10:49
  9. E’ successo ….. ottantuno anni fa. Sigh!

    Comment by 'svardo AsR'29 — 12 Settembre 2016 @ 10:53

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>