Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

16 Ottobre 2015

Pe forza che se chiameno così

Pe forza che se chiameno così

***

Si hanno da fà la fila pe ‘gni cosa,

da quanno stanno lì a l’accettazzione,

chi più, chi meno, tutti cor magone,

ch’è mammatrone pe parlà più in prosa.

***

Chi in attesa fissa p’er lettone,

chi a penà pe un timbro e un fojo rosa,

chi appresso a ‘na pasticca portentosa

che costa solo un quarto de mijone.

***

A destra e a manca, e qua e là, a combatte,

tra atri infiniti e muri fatiscenti,

tra ammassi de carelli e de ciavatte.

***

E in mano spesso a veri delinguenti,

vestiti a luminari in bianco-latte,

… te credo che se chiameno “pazzienti”.

***

Stefano Agostino

_______________________________

***

  1. Si hanno da fà la fila pe ‘gni cosa,
    da quanno stanno lì a l’accettazzione,
    chi più, chi meno, tutti cor magone,
    ch’è mammatrone pe parlà più in prosa. … (continua)

    Comment by Stefano — 16 Ottobre 2015 @ 08:53
  2. Nel corso della vita la calma e la pazienza (tanta) devono essere all’ordine del giorno, altrimenti si va al manicomio. E dato che siamo al venerdì, ormai Stefano penso che stai benissimo, ti auguro un ottimo fine settimana.
    A tutti Buona giornata!

    Comment by letizia — 16 Ottobre 2015 @ 09:37
  3. C’è solo da pregà de nun ammalasse mai!!!

    Comment by Silvio — 16 Ottobre 2015 @ 10:37
  4. E’ così; bisogna ave’ pazienza. In ogni cosa che tocca er pubblico servizio c’è da afa’ ‘a fila o coda, ma nun è da oggi. C’è stato er tempo, durante ‘a guera, che se faceveno ‘e file purfe pe compra’ l’etto de pane tesserato, oppure ce se posizzionava, previo numeretto distribuito da qurche volontario, all’arba davanti ar fruttaròlo pe ceerca’ de compra’ quarche verdura da mette assieme a quella cirioletta de pane. Mo se fa ‘a fila pure p’anna’ a vede’ ‘a partit. La vita è diventata tutta ‘na fila; se fa ‘a fila pe li sardi de fine staggione e pure, a la fine, ce sarà da mette ‘n conto quella p’a seporture.

    Comment by 'svardo AsR '929 — 16 Ottobre 2015 @ 11:19
  5. Ok, vabbe’, daje ch’è arivato venerdì e chi ‘o pò fa’ se prepara a fa ‘a fila, domani sabbato, pe vede’ ‘a partita d’a Roma. Q!uindi ……
    SEMPRE FORZA ROMA, CERCA D’ESSE ‘A PRIMA D’A FILA.

    Comment by 'svardo AsR '929 — 16 Ottobre 2015 @ 11:25

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>