Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Tempi d'oggi

23 Gennaio 2016

Er crollo a via Flaminia

Er crollo a via Flaminia

***

Flaminia: crolla un piano de un palazzo.

Se dice sia la ristrutturazzione,

fatta da li ignoranti der mattone,

ch’hanno sdrajato muri giù a cazzo.

***

Fortuna che sò sarve le perzone,

mannate via de corza, tutte a razzo,

 quarche attimo prima ch’er terazzo

venisse giù, arzanno er porverone.

***

De chi sarà la corpa de ‘sto fatto?

Già se promette ‘na giustizzia sverta,

precisa e che punisca in modo esatto.

***

Sarà, ma qui in Italia, sai, li DANNI,

se chiameno così, ché corpa certa,

s’apostrofà cor tempo … D’ANNI e  D’ANNI.

***

Stefano Agostino

________________________________

***

  1. Flaminia: crolla un piano de un palazzo.
    Se dice sia la ristrutturazzione,
    fatta da li ignoranti der mattone,
    ch’hanno sdrajato muri giù a cazzo. … (continua)

    Comment by Stefano — 23 Gennaio 2016 @ 08:04
  2. Già e andrà come al solito la questione… Finirà tutto a tarallucci e vino senza trovare il responsabile….. Mah

    Comment by laural — 23 Gennaio 2016 @ 08:28
  3. Per fortuna non ci sono morti!
    Buona giornata.

    Comment by letizia — 23 Gennaio 2016 @ 09:03
  4. Bongiorno. Certo che, su sto crollo, ce sarà da studia’ er perché èavvenuto. Se tratta de costruzzione de l’anni ’50/60, ner dopoguera, ‘ndove sarà scarseggiata ‘a manutenzione e, co le pioggie de st’urtimi tempi, ce saranno state ‘nfirtrazzioni trascurate. Anna’ a ricontrolla’ mo’ se li materiali usati ereno scadenti, sarà ‘n pò difficile e sarà pure difficile arintraccia’ chi l’ha proggettato e costruito; sarà ancora vivo o decuius? Cor tempo che ce vorà pe l’accertamenti: “a li posteri l’ardua sentenza”

    Comment by 'svardo AsR '929 — 23 Gennaio 2016 @ 10:01

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>