Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima,Stagione 2015/16

2 Maggio 2016

Genoa – Roma

Genoa – Roma: 2-3

***

Ancora un’artra vorta grazzie a Totti,

la Roma vince e tiè perzino accesa

 la speranzuccia che in de ‘sta contesa

ariva lei seconna a cannelotti.

***

Prima Salah, poi er pari loro è spesa

de l’ex che segna er go’, poi sò li botti.

Er due a uno loro … e lì che sbotti …

quann’entra er Capitano … a dà la resa.

***

Er go’ der due a due su punizzione,

ma che nun basta pe gridà vittoria,

ce vole quarche cosa, un’invenzione.

***

E così è … e a fà cambià la storia

ce penza l’artro ex, er Faraone,

e se pò salì ancora in graduatoria.

***

Stefano Agostino

***

  1. Ancora un’artra vorta grazzie a Totti,
    la Roma vince e tiè ancora accesa
    la speranzuccia che in de ‘sta contesa
    ariva lei seconna a cannelotti. … (continua)

    Comment by Stefano — 2 Maggio 2016 @ 21:14
  2. E ancora non si sa se gli rinnovano il contratto: sono proprio dei ca….i!
    Grande il nostro Capitano, lunga vita a lui e sempre FORZA ROMA!

    Comment by letizia — 2 Maggio 2016 @ 21:29

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>