Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

20 Maggio 2016

Quanta ipocrisia

Quanta ipocrisia

***

Che l’omo campi co l’ipocrisia

nun è de certo tutta ‘sta scoperta,

anzi si ar monno c’è ‘na cosa certa

è questa sua tennenza o malatia.

***

Esempio de finzione co reggìa

è quanno ch’uno mòre, anche pe scerta,

da quer momento è santo e je se ‘mberta

tutt’er passato d’ombre su ‘sta via.

***

Ché fin’ar giorno prima è un ber nissuno,

ma appena chiude l’occhi è un perzonaggio

che lassa un vòto immenzo a tutti e a ‘gnuno.

***

E er tutto dura er tempo de un miraggio,

ché appena seppellito, manco uno

se aricorda più der suo passaggio.

***

Stefano Agostino

__________________________

***

  1. Che l’omo campi co l’ipocrisia
    nun è de certo tutta ‘sta scoperta,
    anzi si ar monno c’è ‘na cosa certa
    è questa sua tennenza o malatia. … (continua)

    Comment by Stefano — 20 Maggio 2016 @ 08:33
  2. …è quanno ch’uno mòre, anche pe scerta, da quer momento è santo…: ma quanto c’hai ragione Stefano! Conosco gente che è ipocrita pure quando ti dice Buongiorno, è una malattia molto diffusa.
    Buona Giornata!

    Comment by letizia — 20 Maggio 2016 @ 09:52
  3. Non lo scopriamo oggi che il mondo è disseminato di miserabili, di vigliacchi e di ipocriti, io ormai mi stupisco quando conosco persone autentiche, coerenti e coraggiose!

    Comment by Silvio — 20 Maggio 2016 @ 11:35
  4. Bongiorno, Strano nun trova’ er commento fatto presto stamatina. Sto PC, da quanno ho messo Windw 10, me sta a fa’ ‘n casino. Se spegne e s’ariaccenne da solo, cancella l’iscrizioni e mo’ da reggistra”n’artra vòrta. Boh! Cmq, a sto punto, posso solo che associamme a Letizia e a Sirvio e conclude co: AMEN!

    Comment by 'svardo AsR '929 — 20 Maggio 2016 @ 12:43

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>