Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

2 Settembre 2016

Nun mollà

Nun mollà

***

Ce lo sapevi ch’era arquanto tosto

fà er sinnaco de Roma, cara Raggi,

in mezzo a la fiumana de l’ostaggi

de un politicà da vecchio mosto.

***

Settanta giorni a governà e l’assaggi

‘gni tentativo de levatte er posto

ch’è organizzato da (e qui me sosto)

chi j’hai fatto ingrippà l’arti ingranaggi.

***

Ma nun lassà che ‘sti vecchi papponi

te fanno mollà tutto a china chioma,

pe continuà er magnaccia da ladroni …

***

Fàllo pe te de portà su ‘sta soma

e pe chi t’ha votato a l’elezzioni,

ma fàllo soprattutto tu pe Roma !!!

***

Stefano Agostino

_____________________________

***

  1. Ce lo sapevi ch’era arquanto tosto
    fà er sinnaco de Roma, cara Raggi,
    in mezzo a la fiumana de l’ostaggi
    de un politicà da vecchio mosto. … (continua)

    Comment di Stefano — 2 Settembre 2016 @ 08:38
  2. In politica si può dire tutto o il contrario di tutto, questo però è il tempo dei fatti e non delle parole, dunque prima di criticare il suo operato diamo tempo a questa sindaca di lavorare qualche mese!

    Comment di Silvio — 2 Settembre 2016 @ 09:58
  3. Non vorrei essere nei suoi panni! Forza Raggi vai avanti a testa alta!
    Buona Giornata.

    Comment di letizia — 2 Settembre 2016 @ 10:18
  4. Bongiorno. E’ propio er momento giusto de di’, parafrasanno ‘n detto d’artra gente: “Boja a chi molla. Tutti noi, chi l’ha votata, dovemo da tene’ duro contro ‘na masnada de parassiti, che prezzolano ‘a gente pe commenta’ contrari. Me dispiace er fomentatore, de de l’insursa contestazione, porta er cognome de ‘n certo Franco amato da la maggior parte der popolo romano.
    DAJE VIRGI’ CHE NUN SEI SOLA!!!

    Comment di 'svardo AsR'29 — 2 Settembre 2016 @ 11:01

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>