Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima,Poesie romaniste

27 maggio 2017

Capitano eterno

Capitano eterno

***

Grazzie France’ pe tutto quer ch’hai fatto

pe ‘sta città e ‘sta maja e noi tifosi,

li go’, li assist e guizzi portentosi,

gioia pe vista, gusto, udito e tatto.

***

Er naso hai fatto storce a l’invidiosi,

pe nun avé rescisso mai er contratto,

legato a ‘sti colori e co ‘gni tratto

romano distillato a stà in simbiosi.

***

Perzino chi ‘na vita t’ha osteggiato

mó ariconosce che sei tu er più forte

che in ‘sta città da sempre ha mai giocato.

***

E che pe sempre, detto in de ‘st’idioma,

cor dieci su la maja a sfonnà porte,

 è er Capitano eterno de la Roma.

***

Stefano Agostino

***

PER IL VIDEO-SONETTO VAI QUI: Capitano eterno

***

******

  1. Grazzie France’ pe tutto quer ch’hai fatto
    pe ‘sta città e ‘sta maja e noi tifosi,
    li go’, li assist e guizzi portentosi,
    gioia pe vista, gusto, udito e tatto. … (continua)

    Comment by Stefano — 22 maggio 2017 @ 09:06
  2. Non ci sono parole per descrivere, in tutti i sensi, la grandezza del Capitano, come uomo e come calciatore. Non c’è mai stato e mai più ci sarà in futuro uno come lui, è stata una grande fortuna che sia nato a Roma, altrimenti non l’avremmo mai avuto. Grazie Francesco per essere come sei!
    Buona Giornata

    Comment by letizia — 22 maggio 2017 @ 09:46
  3. Il calciatore più forte che abbia mai vestito questa maglia! Eternamente fedele ai nostri gloriosi colori in un calcio di mercenari, opportunisti, dopati e corrotti. Professionista serio, atleta esemplare. La gratitudine e l’affetto sono altrettanto eterni per tutte le emozioni che Francesco ha saputo regalarci per un periodo lunghissimo!

    Comment by Silvio — 22 maggio 2017 @ 10:29

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>