Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

La Roma in rima,Stagione 2017-18

25 Ottobre 2017

Roma – Crotone

Roma – Crotone: 1-0

***

Se vince, certo, e questo è l’importante,

e conta come er pane ‘na vittoria,

spèce si chi sta avanti in graduatoria

continua a córe co passo incarzante.

***

Ma certo nun è gara che fa storia,

in quanto a gioco, ma c’è un attenuante,

troppe partite assieme e la costante

de pali presi che nun s’ha memoria.

***

Er go’ è su rigore de Perotti,

poi tante azzioni, senza grossi tiri,

ma senza manco er rischio che te scotti.

***

Tre punti quinni e come l’ariggiri,

sò quelli de cui sempre semo ghiotti,

er resto è robba pe sogni e sospiri.

***

Stefano Agostino

***

***

  1. Se vince, certo, e questo è l’importante,
    e conta come er pane ‘na vittoria,
    spèce si chi sta avanti in graduatoria
    continua a córe co passo incarzante. … (continua)

    Comment by Stefano — 25 Ottobre 2017 @ 23:30
  2. SWio! E’ propio cosi; quello che conta so’ li tre punti p’a classifica esenza anna’ a cerca’ er pelo ne l’òvo. Annerà pe’ er passato, quanno se faceva’na bella figura e se lassaveno i punti a l’avversario. Famo fa’ bella figura a l’antri e beccamoce li tre punti.

    Comment by Romamor AsR'29 — 26 Ottobre 2017 @ 00:48
  3. D’accordissimo, prendiamoci i tre punti benedetti! Però sono un po’ preoccupata per il prosieguo.
    Buona Giornata.

    Comment by letizia — 26 Ottobre 2017 @ 08:58
  4. Il debutto di Karsdorp, esterno dai piedi buoni, è la migliore notizia di ieri.

    Comment by Silvio — 26 Ottobre 2017 @ 09:27
  5. Anche io come Silvio ho apprezzato la partita di karsdorp, finalmente un terzino vero, con qualche incertezza difensiva, ma è normale dopo tanti mesi di inattività.
    Ma daro che la dea è bendata ma la siga ci vede benissimo, durante la partita karsdorp si è rotto il crociato, stagione finita.
    Non ci si crede.
    Ora mi è tornata alla mente una bellissima intervista di Tonino Cagnucci a Francesco kawasaki Rocca, pubblicata i 3 puntate su Il Romanista. Rocca dice che con il suo metodo di allenamento nessun giocatore si è mai rotto, nè infortunato. Questo fa riflettere sul fatto che se ci sono 12 rotture dei legamenti in pochi anni, caso unico in Europa, probabilmente c’è qualcosa che non va nella preparazione atletica.
    sarà il caso di mandare a casa i preparatori americani?!?!?

    Comment by Pablo BigHorn — 26 Ottobre 2017 @ 13:57
  6. I preparatori americani devono essere ESONERATI IMMEDIATAMENTE e che cavolo!

    Comment by letizia — 26 Ottobre 2017 @ 15:47
  7. Ilm problema dei preparatori voluti da Pallotta lo pensavo da quando sono arrivati. Infatti i guai muscolari hanno cominciato ad essere soventi proprio da allora.

    Comment by Romamor AsR'29 — 26 Ottobre 2017 @ 23:01

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>