Roma in rima -  Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani,Romanamente

6 giugno 2018

Premier Conte

Premier Conte

***

Co maggioranza burgara ar Senato

s’è presentato co quer suo programma

che poi artro nun è che fà er diagramma

de quer “contratto” ch’er Governo ha dato.

***

Un Conte “premier” co tutta quela gamma

de li novi ministri tra er pentastellato

e er carocciano verde-oro cromato,

co voja già de fà che tutti infiamma.

***

Certezza de la pena, sicurezza,

combatte poi l’infame coruzzione,

lavoro che diventi ‘na certezza.

***

Salute, scòla, pulizzia, penzione,

inzomma ce sta tutta la grannezza,

che se misura in “fatti” e no a “ovazzione”.

***

Stefano Agostino

_____________________________

***

  1. Co maggioranza burgara ar Senato
    s’è presentato co quer suo programma
    che poi artro nun è che fà er diagramma
    de quer “contratto” ch’er Governo ha dato. .. (continua)

    Comment by Stefano — 6 giugno 2018 @ 05:50
  2. Staremo a vedere cosa arriverà di buono da questo Governo del cambiamento, lo dico con moderata fiducia e senza pregiudizi. Ritengo che in politica non si debba essere tifosi ma guardare ai fatti con obiettività. Se una cosa è buona lo è da chiunque provenga, se è sbagliata uguale. Io tifo solo per il bene del Paese e guardo solo ai fatti, non certo alle bandiere o ideologie. La fiducia di ieri al Senato è stata avuta con dieci o quindici voti in più del necessario. La cosiddetta “maggioranza bulgara” è un voto univoco, con l’unanimità (o quasi) dell’intera assemblea.

    Comment by Silvio — 6 giugno 2018 @ 10:22
  3. Com già detto in precedenza, spero che questo Governo “del cambiamento” riesca a portare in porto il programma enunciato dal Primo Ministro o Presidente del Consiglio dei Ministri. (Si “Premier” è più sbrigativo, a me piace più parlare la lingua imparata da piccolo, senza tanti scimmiottamenti esterofili).
    Quindi, se funziona sarà bene, altrimenti alla prima occasione il mio voto dirà: A CASAAAA!!!

    Comment by 'svardo — 6 giugno 2018 @ 10:59
  4. Ormai sono diventata talmente scettica, che non credo più a nessuno: voglio solo vedere le “opere” e spero che siano quelle giuste.
    Buona Giornata!

    Comment by maria letizia — 6 giugno 2018 @ 11:13
  5. Silvio 171 a 117 non mi paiono pochi voti. Ovviamente l’espressione bulgara era forte, ma in un sonetto serve anche un po’ di colore.

    Comment by Stefano — 6 giugno 2018 @ 21:17

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>