Roma in rima - Sonetti e poesie in romanesco di Stefano Agostino

I sonetti romani

16 Maggio 2019

Tutto ‘no scherzo

Tutto ‘no scherzo

***

Lele nun je dà retta, ch’è ‘no scherzo,

volevano vedé che se provava,

a mette in giro ‘na notizzia brava,

e dàlla via così, pure co sferzo.

***

Pe faje fà a tutti un po’ de bava

a chi t’aveva e mó te vede perzo,

a tutti l’artri de un monno sommerzo

ch’è pronto già a volette co la clava.

***

Se semo divertiti, adesso basta,

tornamo seri, e dopo de ‘sto fatto,

lassamoli così e le mano in pasta.

***

Nun ciànno avuto modo e manco tatto,

pe loro Roma è marchio e tutto a l’asta,

ma tu co noi de Roma ciài er contratto.

***

Stefano Agostino

***

  1. Lele nun je dà retta, ch’è ‘no scherzo,
    volevano vedé che se provava,
    a mette in giro ‘na notizzia brava,
    e dàlla via così, pure co sferzo. …

    Comment di Stefano — 16 Maggio 2019 @ 05:34
  2. Su questa vicenda abbiamo commentato in tanti ieri. Dispiace a tutti il mancato rinnovo a DDR ma, ripeto, è una conseguenza naturale dell’attuale sistema calcio. Che a me non piace affatto. Purtroppo in un’azienda non conta il cuore, la tradizione né l’appartenenza territoriale, contano solo i numeri e ogni valutazione è operata con la calcolatrice alla mano. Questo è diventato il calcio.

    Comment di Silvio — 16 Maggio 2019 @ 12:04
  3. Purtroppo non è uno scherzo! Adesso ci prenderemo gasperino er carbonaro che ieri sera ha perso con “quelli”. Comunque…
    Buona Giornata.

    Comment di letizia — 16 Maggio 2019 @ 13:21

Leave a comment

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

You can use these XHTML tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>